Progetti SAI

Sistema di Accoglienza e Integrazione

Il progetto

Il D.L. 21 ottobre 2020, n.130, convertito in Legge 18 dicembre 2020, n.173, rinomina il Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per i minori stranieri non accompagnati SIPROIMI in SAI – Sistema di Accoglienza e Integrazione.

Possono essere accolti

• Titolari di protezione internazionale
• Minori stranieri non accompagnati
• Stranieri in prosieguo amministrativo affidati ai servizi sociali al compimento della maggiore età
• Titolari di permessi di soggiorno per protezione speciale o per casi speciali (umanitari in regime transitorio, titolari di protezione sociale, vittime di violenza domestica, vittime di sfruttamento lavorativo)
• Vittime di calamità naturali
• Migranti cui è riconosciuto particolare valore civile
• Titolari di permesso di soggiorno per cure mediche

Accoglienza Integrata di Solidarci

La Cooperativa SOLIDARCI, attraverso i progetti SAI, propone un'accoglienza integrata basata su un modello di progetto personalizzato sviluppato grazie a anni di esperienza.

Progetto Personalizzato

Il progetto personalizzato prevede:

  • Una visione complessiva dell’individuo
  • Attivazione dei diversi servizi necessari
  • Verifica costante del raggiungimento degli obiettivi stabiliti

Le attività sono organizzate per favorire l’autonomia dei beneficiari e rispettare la normativa relativa alla presenza di cittadini extra-europei sul territorio nazionale.

Concordati con il Beneficiario

All'ingresso nel progetto, il beneficiario concorda i propri obiettivi di integrazione a breve, medio e lungo termine, fino all’uscita dal progetto.

Servizi Erogati

I servizi comprendono:

  • Accompagnamenti
  • Sportelli informativi
  • Corsi di formazione
  • Servizi di tutela
  • Rete territoriale di supporto

Autonomia del Beneficiario

Il modello di accoglienza promuove l’autonomia, incoraggiando i beneficiari a gestire la preparazione dei pasti, l’acquisto di prodotti alimentari, la pulizia degli spazi privati e comuni, compatibilmente con le loro vulnerabilità.

Verifica degli Obiettivi

La verifica consiste nel confrontare il percorso effettivo del beneficiario con quello programmato.

Intervento Immediato in Caso di Tratta o Sfruttamento

La cooperativa può attivare reti di intervento immediato nei casi di tratta di esseri umani o sfruttamento lavorativo, in agricoltura e altri settori.

Strumenti di Monitoraggio

Il monitoraggio del percorso ciclico è attuato tramite vari strumenti:

  • Colloquio individuale di autovalutazione e ridefinizione degli obiettivi
  • Moduli di raccolta dati per i beneficiari
  • Modello di osservazione condiviso
  • Riunione di équipe
 

Servizi Essenziali

Accoglienza Materiale

L’accoglienza è erogata in appartamenti dotati di lavanderia e connessione Wi-Fi. I beneficiari ricevono:

  • Alloggio
  • Vestiario
  • Kit igiene
  • Titoli di viaggio
  • Ricarica su carta Postepay di 5 euro al giorno per fare la spesa

Pocket money di 2,50 euro al giorno

Orientamento e Accesso ai Servizi

Attività di accompagnamento sociale per conoscere il territorio e accedere ai servizi locali, come scuola, servizi sociali, sanitari e postali.

Insegnamento della Lingua Italiana

I beneficiari sono incentivati a seguire corsi di italiano per 15 ore a settimana, strutturati su più livelli (A0, A1, A2). Sono inoltre iscritti ai corsi di alfabetizzazione promossi dalla Scuola Media Secondaria e dal CPIA competente.

Formazione e Riqualificazione Professionale

Include:

  • Redazione del bilancio delle competenze
  • Creazione del fascicolo individualizzato
  • Programmazione del piano formativo propedeutico all’inserimento lavorativo
  • Iscrizione a corsi di formazione professionale
  • Convalida dei titoli di studio conseguiti
Inserimento Lavorativo

A conclusione del percorso, viene redatto il Libretto Personale dell’Orientamento. I beneficiari possono frequentare tirocini di inserimento lavorativo e seguire percorsi di politiche attive del lavoro.

Inserimento Abitativo

Supporto per l’accesso a soluzioni abitative autonome, informazioni su iter amministrativi per l’edilizia residenziale pubblica e intermediazione immobiliare.

Orientamento Legale

Il servizio è garantito da un consulente legale esperto in immigrazione e tutela dei diritti dei richiedenti protezione internazionale. I beneficiari sono informati sui loro diritti e doveri sin dall’arrivo.

Tutela Psico-Socio-Sanitaria

Comprende la presa in carico sanitaria seguita da educatori e assistenti sociali, con una sezione sanitaria nel fascicolo di ogni beneficiario.

Formazione e Riqualificazione del Personale

La qualificazione e il costante aggiornamento del personale sono fondamentali per la crescita e la responsabilizzazione delle risorse umane. Gli obiettivi formativi includono:

  • Conoscenza del dibattito attuale e delle novità legislative sull’immigrazione
  • Prevenzione legata alla salute pubblica
  • Conoscenza delle difficoltà e patologie legate al fenomeno migratorio
  • Strumenti metodologici di intervento nella gestione dei beneficiari
  • Funzionamento del Servizio SAI in relazione ad altri servizi presenti sul territorio
 

Risultati Attesi

  • Maggiore conoscenza delle complesse caratteristiche dei fenomeni migratori
  • Miglior gestione delle strutture di accoglienza nelle fasi di emergenza sanitaria
  • Miglior gestione degli strumenti di comunicazione a distanza
  • Miglior salvaguardia della salute di beneficiari, lavoratori e comunità locali
  • Rafforzamento delle abilità e competenze nella gestione dell’utenza
  • Maggiore consapevolezza del ruolo professionale degli operatori e riconoscimento delle competenze utili nella gestione del servizio SAI

Progetto SAI Ambito A1 Ariano Irpino Prog. 1046

Un Percorso di Inclusione e Solidarietà dal 2017

Dal 2017, il progetto SAI Ambito A1 Ariano Irpino Prog. 1046 si è distinto come un faro di inclusione e sostegno nella comunità di Ariano Irpino. Con l’obiettivo di promuovere l’integrazione e il supporto sociale, questo progetto ha accolto ben 120 beneficiari, offrendo loro non solo un aiuto concreto ma anche una nuova prospettiva di vita.

Partner del progetto

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie alla collaborazione con partner di rilievo:

  • INTRA Soc. Coop. Sociale – Partner in ATI, ha giocato un ruolo cruciale nel coordinamento e nella gestione delle attività operative.
  • Percorsi Consorzio di Cooperative Sociali – Partner in ATI, ha contribuito con le proprie competenze e risorse per garantire il successo del progetto.

partner di rete

Durante lo sviluppo del progetto, Solidarci ha collaborato con diverse realtà locali, creando una rete di supporto e integrazione:

  • Associazione People Involvement – Ha svolto attività di integrazione e sensibilizzazione sul territorio, promuovendo la coesione sociale e la consapevolezza.

partener istituzionali

Un ruolo fondamentale è stato giocato dagli enti istituzionali, che hanno supportato il progetto sin dall’inizio:

  • Azienda Speciale Consortile Ambito A1 – Ente locale titolare del progetto, ha fornito il patrocinio e il sostegno necessario per l’avvio e la continuità delle attività.

 

Risultati e Prodotti

Il progetto, pur non specificando i risultati ottenuti e i prodotti realizzati, ha certamente raggiunto traguardi importanti in termini di inclusione sociale e supporto ai beneficiari, contribuendo a migliorare la qualità della vita di molte persone e a rafforzare il tessuto sociale del territorio.

Conclusioni

Il progetto SAI Ambito A1 Ariano Irpino Prog. 1046 rappresenta un esempio concreto di come la cooperazione tra diverse realtà sociali e istituzionali possa portare a risultati significativi per la comunità. Continuando su questa strada, Ariano Irpino può guardare con ottimismo al futuro, sapendo di poter contare su una rete solida e inclusiva.

Progetto SAI Santa Maria Capua Vetere Prog. 425

Un Pilastro di Inclusione e Solidarietà dal 2014

Dal 2014, il progetto SAI Santa Maria Capua Vetere Prog. 425 ha rappresentato un punto di riferimento fondamentale per l’inclusione sociale e il sostegno nella comunità di Santa Maria Capua Vetere. Questo progetto ha accolto 35 beneficiari, fornendo loro strumenti e risorse per integrarsi nella società e migliorare la propria qualità di vita.

partner di rete

Durante lo sviluppo del progetto, Solidarci ha collaborato con varie organizzazioni per creare una rete di supporto efficace:

  • Nero e Non Solo ONLUS – Ha svolto attività di integrazione e sensibilizzazione sul territorio, contribuendo a promuovere una cultura di inclusione e partecipazione.

partener istituzionali

Gli enti istituzionali hanno svolto un ruolo cruciale nel supporto e nella realizzazione del progetto:

  • Comune di Santa Maria Capua Vetere – Ente locale titolare del progetto, ha fornito il patrocinio e il sostegno necessario per l’avvio e la continuità delle attività.

Risultati e Prodotti

Anche se i risultati ottenuti e i prodotti realizzati non sono stati specificati, il progetto ha sicuramente avuto un impatto positivo significativo sulla vita dei beneficiari, migliorando la loro integrazione sociale e il benessere complessivo.

Conclusioni

Il progetto SAI Santa Maria Capua Vetere Prog. 425 dimostra come la collaborazione tra diverse realtà sociali e istituzionali possa portare a risultati concreti e duraturi. Continuando a lavorare in sinergia, la comunità di Santa Maria Capua Vetere può guardare al futuro con fiducia, consapevole di avere una rete di supporto solida e inclusiva.

Progetto SAI Succivo Prog. 427

Promuovere l'Inclusione e la Solidarietà dal 2014

Dal 2014, il progetto SAI Succivo Prog. 427 si è affermato come un elemento chiave per l’inclusione sociale e il supporto nella comunità di Succivo. Accogliendo 42 beneficiari, questo progetto ha offerto loro opportunità per migliorare la propria vita e integrarsi pienamente nella società.

partner di rete

Durante lo sviluppo del progetto, Solidarci ha lavorato con vari soggetti per costruire una solida rete di supporto:

  • Spaccio Culturale
  • L’Angolo dei Monelli
  • Gli In-Stabili

Queste organizzazioni hanno svolto attività di integrazione e sensibilizzazione sul territorio, promuovendo una comunità più accogliente e coesa.

partener istituzionali

Gli enti istituzionali hanno fornito un sostegno cruciale per la realizzazione del progetto:

  • Comune di Succivo – Ente locale titolare del progetto, ha garantito il supporto necessario per l’avvio e la continuazione delle attività.

Risultati e Prodotti

Nonostante non siano stati specificati risultati e prodotti concreti, il progetto ha sicuramente apportato benefici significativi ai 42 beneficiari, migliorando la loro integrazione e il loro benessere complessivo.

Conclusioni

Il progetto SAI Succivo Prog. 427 dimostra come la cooperazione tra diverse realtà sociali e istituzionali possa portare a risultati concreti e duraturi. Grazie all’impegno di tutti i partner coinvolti, la comunità di Succivo può guardare al futuro con ottimismo, consapevole di avere una rete di supporto inclusiva e solida.

Progetto SAI Telese Terme Prog. 1285

Progetto SAI Telese Terme Prog. 1285

Dal 2018, il progetto SAI Telese Terme Prog. 1285 è stato un pilastro fondamentale per promuovere l’inclusione sociale e il sostegno nella comunità di Telese Terme. Accogliendo 30 beneficiari, il progetto ha offerto loro strumenti e risorse per migliorare la propria vita e integrarsi pienamente nella società.

Partner del progetto

Anche se non specificati dettagli particolari sui partner del progetto, la collaborazione tra diverse entità è stata essenziale per il successo dell’iniziativa.

partner di rete

Solidarci ha lavorato con varie organizzazioni per creare una rete di supporto solida ed efficace:

  • Social Lab Cooperativa Sociale – Ha svolto attività di integrazione e sensibilizzazione sul territorio, promuovendo una cultura di accoglienza e partecipazione.

partener istituzionali

Il supporto degli enti istituzionali è stato cruciale per la realizzazione del progetto:

  • Comune di Telese Terme – Ente locale titolare del progetto, ha fornito il patrocinio e il sostegno necessario per l’avvio e la continuità delle attività.

Risultati e Prodotti

Anche se i risultati e i prodotti specifici non sono stati dettagliati, il progetto ha sicuramente avuto un impatto significativo sulla vita dei beneficiari, migliorando la loro integrazione sociale e il loro benessere complessivo.

Conclusioni

Il progetto SAI Telese Terme Prog. 1285 è un esempio concreto di come la cooperazione tra diverse realtà sociali e istituzionali possa portare a risultati tangibili e duraturi. Grazie all’impegno di tutti i partner coinvolti, la comunità di Telese Terme può guardare al futuro con fiducia, consapevole di avere una rete di supporto inclusiva e solida.

Progetto SAI Villamaina Prog. 1032

Costruire Inclusione e Solidarietà dal 2019

Dal 2019, il progetto SAI Villamaina Prog. 1032 è stato un elemento chiave per promuovere l’inclusione sociale e il supporto nella comunità di Villamaina. Accogliendo 54 beneficiari, il progetto ha offerto loro strumenti e risorse per migliorare la propria vita e integrarsi pienamente nella società.

Partner del progetto

La realizzazione del progetto è stata resa possibile grazie alla collaborazione di partner di rilievo:

  • INTRA Soc. Coop. Sociale – Capofila in ATI, ha coordinato le attività e gestito l’implementazione del progetto.
  • Percorsi Consorzio di Cooperative Sociali – Partner in ATI, ha contribuito con le proprie competenze e risorse per il successo del progetto.

partner di rete

Solidarci ha collaborato con diverse realtà locali per garantire il successo del progetto:

  • Pro Loco “Antiqua Villa Magna di Villamaina” – Ha svolto attività di integrazione e sensibilizzazione sul territorio, promuovendo una comunità più accogliente e coesa.

partener istituzionali

Gli enti istituzionali hanno fornito un supporto cruciale per la realizzazione del progetto:

  • Comune di Villamaina – Ente locale titolare del progetto, ha garantito il supporto necessario per l’avvio e la continuità delle attività.

Risultati e Prodotti

Anche se i risultati e i prodotti specifici non sono stati dettagliati, il progetto ha certamente avuto un impatto positivo significativo sui beneficiari, migliorando la loro integrazione sociale e il loro benessere complessivo.

Conclusioni

Il progetto SAI Villamaina Prog. 1032 dimostra come la cooperazione tra diverse realtà sociali e istituzionali possa portare a risultati concreti e duraturi. Grazie all’impegno di tutti i partner coinvolti, la comunità di Villamaina può guardare al futuro con fiducia, sapendo di poter contare su una rete di supporto inclusiva e solida.